LOLICATA

PAOLO LOLICATA

schermata 2022-03-19 alle 23.22.07

HUMAN TOUCH

tw-12

WINNER Prize for Best Curator Paratissima 2019

HUMAN TOUCH

a cura di Paolo Lolicata e Laura Pieri

L'individualismo di massa e la perdita di un reale contatto umano sono due caratteristiche peculiari dell'età contemporanea. Non si parla più di persone ma di entità anonime che transitano attraverso non-luoghi intesi come meta geografie, ovvero le spazialità immateriali proprie dei nuovi media tecnologici. Lo spazio virtuale restituisce infatti l'illusione di creare relazioni mettendo a rischio il senso stesso di comunità.

Come evidenzia il sociologo inglese John B. Thompson «la capacità di fare conoscenza si è separata dall’incontro. Il sequestro dell’esperienza dai luoghi spazio-temporali della nostra vita quotidiana va di pari passo con la diffusione di esperienze mediate». Nell’epoca contemporane il concetto stesso di presenza e assenza viene trasformato, data la possibilità di essere contemporaneamente in diversi luoghi e riducendo il vissuto a una semplice interazione con uno schermo touch-screen. Il contatto umano viene filtrato dai media tecnologici che rendendo la comunicazione priva di uno scambio energetico diretto fra due o più persone.

L’uomo è per natura un animale sociale e per questo è istintivamente portato a ricercare legami con gli altri e a stabilire connessioni che hanno assunto caratteristiche diverse nelle varie epoche storiche.

Una delle organizzazioni comunitarie più antiche e ancora esistenti è quella dei popoli aborigeni australiani, il cui comune denominatore è il rapporto che si stabilisce tra le persone che vi appartengono: uno dei principi fondanti è il Kanyini, secondo il quale tutti sono responsabili per gli altri, legati da un rapporto di connessione che induce a pensare meno a sé stessi e maggiormente alla comunità.

Prendendo esempio da questa concezione di società, ad oggi diviene sempre più imperante la necessità di sviluppare un senso di comunità a carattere globale, per dare forma a un nuovo grande ecosistema collettivo, non di tipo egocentrico, ma in cui gli esseri umani siano in

stretta relazione e contatto tra loro e con ogni altro elemento, tecnologia compresa.

Questo percorso è però possibile solamente attuando una trasformazione etica, psicologica e sociale dell'umanità basata sulla cooperazione e non sulla competizione, sul bene comune piuttosto che sull'interesse personale.

ARTISTI

 

Salvatore Alibrio |  Ivan Bignami | Manuela Bosco | Ernesto Fava | Gabriella Gastaldi Ferragatta

Marco Fiaschi | Giulietta Gheller | Marija Marković | Mustakemakima | Federica Poletti

Sergio Salomone | Sara Tohme | We are Aren 

screen shot 2019-08-02 at 12.52.31
fiaschi_solutudine digitale 2.jpeg
bignami_incomunicabili-uncafeinsiem9-1-web-2.jpeg
screen shot 2019-09-04 at 22.21.10
Mustakema Human touch
Federica poletti, chi desidera ma non agisce, alleva pestilenza.jpeg
Federica poletti, chi desidera ma non agisce, alleva pestilenza.jpeghuman%20touch%20-%20paratissima%20-%202human%20touch%20-%20paratissima%20-%201human%20touch%20-%20paratissima%20-%207human%20touch%20-%20paratissima%20-%2011human%20touch%20-%20paratissima%20-%2013
screen shot 2019-09-04 at 17.46.14
we are aren - attese tese.jpeg
manuela bosco - sweet memories.jpeg
marija markovic - prox...jpeg